Acido Fusidico Betametason Cr Acido fusidico/Betametasone valerato

Tipo prodotto: Farmaco generico
Principio Attivo: Acido fusidico/Betametasone valerato (4 equivalenti)
Prezzo: 14.00 EUR (IVA: 10%)
Classe: C
ATC: D07CC01 Betametasone ed antibiotici
Azienda: Mylan Spa (13179250157)
Ricetta: RR - ricetta ripetibile 10 volte in 6 mesi
SSN: Non concedibile
Forma: Crema dermatologica
Contenitore: Tubetto
Conservazione: Non conservare al di sopra di +30 gradi
Scadenza: 30 mesi

Domande: qual è il nome commerciale di Acido Fusidico Betametason?

ACIDO FUSIDICO E BETAMETASONE MYLAN 20 MG/G + 1 MG/G CREMA

Domande: quali sostanze e principi attivi contiene Acido Fusidico Betametason?

1 g di crema contiene: acido fusidico 20 mg e betametasone 1 mg pari a betametasone valerato 1,214 mg. Eccipienti: contiene alcool cetostearilico 72 mg/g e cloro cresolo 1 mg/g. Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1

Domande: Quali eccipienti contiene Acido Fusidico Betametason? Acido Fusidico Betametason contiene lattosio o glutine?

Macrogol cetostearile etere Alcool cetostearilico Clorocresolo Paraffina liquida Vaselina bianca morbida Sodio diidrogeno fosfato diidrato Sodio idrossido All–rac–α–tocoferolo Acqua purificata.

Domande: a cosa serve Acido Fusidico Betametason? Per quali malattie si prende Acido Fusidico Betametason?

Acido Fusidico e Betametasone valerato 20 mg/g + 1 mg/g crema è indicato nel trattamento delle dermatiti eczematose, compresi eczema atopico, eczema infantile (bambini di 1 anno e oltre), eczema discoide, eczema da stasi, eczema da contatto ed eczema seborroico con sospetta o confermata sovrainfezione batterica.

Domande: quando non bisogna prendere Acido Fusidico Betametason?

Ipersensibilità nota all’acido fusidico/sodio fusidato, al betametasone valerato o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1. Come altre preparazioni topiche di corticosteroidi, Acido Fusidico e Betametasone valerato 20 mg/g + 1 mg/g crema è controindicato nelle seguenti condizioni bambini minori di un anno con dermatite infetta, lesioni cutanee di origine virale, fungina o batterica (come herpes o varicella), manifestazioni cutanee legate a tubercolosi o sifilide, acne volgare, dermatite periorale e acne rosacea.

Domande: come si prende Acido Fusidico Betametason? qual è il dosaggio raccomandato di Acido Fusidico Betametason? Quando va preso nella giornata Acido Fusidico Betametason

Applicare una piccola quantità sull’area colpita, 2 volte al giorno fino all’ottenimento di una risposta soddisfacente. Normalmente un singolo trattamento non deve superare le 2 settimane. Nel caso di lesioni più resistenti l’effetto di Acido Fusidico e Betametasone valerato 20 mg/g + 1 mg/g Crema può essere aumentato mediante occlusione con film di polietilene. Di solito l’occlusione notturna è adeguata.

Domande: Acido Fusidico Betametason va conservato in frigo o a temperatura ambiente? Una volta aperto Acido Fusidico Betametason entro quanto tempo va consumato?

Non conservare a temperatura superiore ai 30°C.

Domande: a cosa bisogna stare attenti quando si prende Acido Fusidico Betametason? Quali sono le precauzioni da osservare durante la terapia con Acido Fusidico Betametason?

Le terapie topiche continue a lungo termine devono essere evitate, specialmente nei bambini. La soppressione surrenale può verificarsi anche senza l’occlusione. La Sindrome di Cushing può comparire come rischio potenziale in linea con la soppressione surrenale. Dopo trattamento prolungato con potenti steroidi topici, possono comparire alterazioni atrofiche sul viso ed in minor misura in altre parti del corpo. Si deve usare cautela quando Acido Fusidico e Betametasone Mylan crema viene usato vicino agli occhi. Se il preparato entra negli occhi può causare glaucoma. Se l’infezione batterica persiste è richiesta una chemioterapia sistemica. E’ stata riscontrata resistenza batterica con l’uso topico di acido fusidico. Come per tutti gli antibiotici, l’uso prolungato o ricorrente di acido fusidico può aumentare il rischio di sviluppare resistenza agli antibiotici. Il trattamento con l’associazione steroide–antibiotico non deve essere prolungato per più di 7 giorni in assenza di qualsiasi miglioramento clinico perché in questa situazione può verificarsi una estensione occulta dell’infezione a causa del mascheramento da parte dello steroide. Analogamente gli steroidi possono pure mascherare reazioni da ipersensibilità. Acido Fusidico e Betametasone valerato 20 mg/g + 1 mg/g crema contiene alcol cetostearilico che può causare reazioni cutanee locali (es. dermatite da contatto) e il clorocresolo può causare reazioni allergiche.

Domande: Quali farmaci non vanno presi insieme a Acido Fusidico Betametason? Quali alimenti possono interferire con Acido Fusidico Betametason?

Non note.

Domande: Quali sono gli effetti collaterali di Acido Fusidico Betametason? Devo sospendere la terapia se ho degli effetti collaterali dovuti a Acido Fusidico Betametason?

Gli effetti indesiderati riportati più frequentemente sono vari sintomi transitori di irritazione nel punto di applicazione. Sono state riportate reazioni allergiche. Gli effetti indesiderati sono classificati utilizzando la classificazione MedDRA per sistemi e organi (SOC) ed i singoli effetti indesiderati sono elencati a partire da quelli pi ù frequentemente riportati. Molto comune: ≥1/10 Comune: ≥1/100, < 1/10 Non comune: ≥1/1.000, < 1/100 Rara: ≥1/10.000, < 1/1.000 Molto rara: < 1/10.000 Frequenza non nota: non può essere definita in base ai dati disponibili.

Disturbi del sistema immunitario

Frequenza non nota: Reazione allergica

Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo

Non comune Irritazione cutanea Sensazione di bruciore cutaneo Prurito Eczema aggravato Sensazione di punture cutanee Eritema.

Rara: Orticaria Secchezza della pelle

Frequenza non nota Dermatite da contatto Rash Telangectasia.

Effetti di classe Gli effetti indesiderati osservati con i corticosteroidi includono: atrofia cutanea, telangectasia e strie cutanee, specialmente durante applicazione prolungata, follicolite, ipertricosi, dermatite periorale, dermatite allergica da contatto, depigmentazione, glaucoma e soppressione surrenale.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo: www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.

Domande: Cosa devo fare se per sbaglio ho preso una dose eccessiva di Acido Fusidico Betametason? Quali sintomi dà una dose eccessiva di Acido Fusidico Betametason?

L’uso eccessivo e prolungato di corticosteroidi topici può causare soppressione dell’asse ipofisi–surrenale causando insufficienza surrenalica che di solito è reversibile. In questi casi è indicato un trattamento sintomatico.

Domande: Acido Fusidico Betametason si può prendere in gravidanza? Acido Fusidico Betametason si può prendere durante l'allattamento?

Gravidanza: La sicurezza dell’uso di Acido Fusidico e Betametasone valerato 20 mg/g + 1 mg/g crema durante la gravidanza non è stata stabilita. Studi sugli animali non hanno mostrato effetti teratogeni con l’acido fusidico ma studi con i corticosteroidi hanno mostrato effetti teratogeni. Il rischio potenziale per l’uomo non è noto. Acido Fusidico e Betametasone valerato 20 mg/g + 1 mg/g crema non deve essere usato durante la gravidanza, a meno che non sia chiaramente necessario. Allattamento: Non sono previsti effetti sul neonato/bambino allattato al seno in quanto l’esposizione sistemica a seguito di acido fusidico e betametasone valerato è trascurabile. Acido Fusidico e Betametasone valerato 20 mg/g + 1 mg/g crema può essere usato durante l’allattamento, ma non deve essere applicato sul seno.
Categoria farmacoterapeutica: Corticosteroidi attivi, associazioni con antibiotici. Codice ATC: D07CC01 Acido Fusidico e Betametasone valerato 20 mg/g e 1 mg/g crema associano la ben nota attività antiinfiammatoria ed antipruriginosa del betametasone con la potente attività topica antibatterica dell’acido fusidico. Il betametasone valerato è uno steroide topico che agisce rapidamente in quelle forme di dermatosi infiammatorie, che normalmente rispondono a questo tipo di terapia. Le condizioni più resistenti possono essere spesso trattate con successo. Quando applicato localmente, l’acido fusidico è efficace contro

Staphylococcus aureus, Steptococci, Corynebacteria, Neisseria ed alcuni Clostridia e Bacteriodes. Concentrazioni da 0,03 a 0,12 mcg per ml inibiscono quasi tutti i ceppi di

S. aureus. L’attività antibatterica dell’acido fusidico non viene diminuita dalla presenza di betametasone.
Non vi sono dati che definiscano la farmacocinetica dell’acido fusidico/betametasone valerato 20 mg/g + 1mg/g crema, dopo somministrazione topica nell’uomo. Tuttavia studi

in vitro mostrano che l’acido fusidico può penetrare nella cute umana intatta. Il grado di penetrazione dipende da fattori quali la durata dell’esposizione all’acido fusidico e le condizioni della cute. Il betametasone viene largamente metabolizzato nel fegato ma anche in misura limitata nei reni e i metaboliti inattivi vengono escreti con le urine.
Non vi sono dati preclinici di rilevanza e addizionali per il prescrittore rispetto a quelli già inclusi in altri paragrafi di questo Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto